Fuori Salone 2020: prima rinviato da Aprile a Giugno, poi annullato del tutto. Causa Covid-19, il Salone del Mobile e il Fuorisalone, un evento nell’evento che anima i distretti della capitale lombarda, quest’anno non si terranno, o almeno non nella veste in cui siamo soliti ricordarli e viverli.

Infatti, la Design Week non si ferma del tutto: continua, ma in forma digitale.

Fuori Salone 2020
Illustrazione di Diego Fabbri.

Dal 15 al 21 Giugno 2020 il portale Fuorisalone.it propone vari format aperti a tutti, in forma gratuita, pensati inizialmente per supportare l’evento e poi diventati il cuore pulsante dell’evento stesso.

La proposta si suddivide in 4 macro aree.

Fuorisalone.tv, un palinsesto video ricco di contenuti live, come talk e interviste, con il fine di promuovere i progetti delle aziende e far conoscere i nuovi astri nascenti del mondo del design. Contenuti in pillole, da ascoltare anche nei momenti di pausa tra una deadline e l’altra.

Fuorisalone Meets, piattaforma webinar che ambisce a diventare il ponte di collegamento tra aziende e utenti (b2c). Le aziende possono organizzare seminari e presentazioni sul web, i partecipanti possono ascoltare ed intervenire da remoto. Per tutto il mese di Giugno la piattaforma rimarrà attiva con una proposta molto varia che, ad oggi, vanta più di 30 webinar. Appuntamento imperdibile per chi ama il design in tutte le sue molteplici forme, pur avendo una cucina Ikea.

Fuorisalone Cina, un nuovo progetto ancora in fase embrionale, ma con le idee chiare sui temi da trattare: condivisione di contenuti e collaborazioni. Il primo partner della Design Week Italia? Design Week China.

Fuorisalone Japan, invece, è la piattaforma dedicata al design giapponese e alle nuove creazioni, idee al profumo di Oriente.

La Design Week 2020 mette al centro lo scambio culturale e commerciale tra diversi paesi e c’insegna che aprire le porte, o anche solo il computer, è l’unica soluzione per evolvere. Permettendoci di mescolare energia e punti di vista esterni, generando curiosità. Quella curiosità genuina, di chi vuole informarsi pur non conoscendo a pieno la materia.

Tante cose hanno cambiato forma quest’anno, ma la creatività, il tratto distintivo di questa settimana di festa per la vista e il tatto, non è mutata. 

Quindi, niente paura. Accendente il computer e fatevi accompagnare in questo viaggio.

– Diletta Simoncini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *